Villaggi Turistici in provincia di Medio Campidano

LE SPIAGGE PIU' BELLE DELLA PROVINCIA

Un litorale che si estende per 47 km e che fa capo, quasi interamente, al territorio di Arbus.
Molto varia la composizione, con zone molto frastagliate e rocciose, altre con sabbia finissima e bianca, altre ancora con granulometria grossa con calette e piccole insenature.
Una costa dalle caratteristiche naturali uniche, con grandissime pinete, macchia mediterranea, lentischi e ginepri, fra cui vivono esemplari di cervo sardo. Ecco quali sono le spiagge più belle del Medio Campidano!

  • Capo Pecora
    Un promontorio all'estremità della provincia, con acqua dal colore intensissimo, alte scogliere ideali per chi ama i tuffi.
  • Piscinas
    Zona caratterizzata dalle dune di sabbia più grandi d'Europa, alte quasi 100 metri! Qui nidifica anche la tartaruga "caretta caretta".
  • Funtanazza
    Eccole le pinete del Medio Campidano, che fanno da orlo ad una località in cui si alternano sabbia e scogli.
  • Scivu
    Lunga e omogenea distesa di sabbia bianca, con alle spalle un ampio promontorio che disegna uno scenario da copertina.
  • Torre dei Corsari
    Qui la sabbia si colora di oro, con grandi dune, che fanno da contraltare al panorama roccioso dall'altra parte. Particolare è la "Casa del Poeta", un enorme ginepro secolare da cui è stata ricavata... una casa!
COSA VEDERE NEL MEDIO CAMPIDANO

Regione selvaggia e preziosa, ricca di verde, aree incontaminate, alterna spiagge a parchi e zone archeologiche.
Ecco cosa vedere assolutamente nel Medio Campidano!

  • Sa Domu e S'Orcu
    Se vi state chiedendo quale sia il significato di queste parole... ebbene, sono i nomi di due giganti! Nel comune di Siddi infatti è possibile trovare un'area nuragica con le tombe dei due giganti.
  • Monte Linas
    Simbolo di quella Sardegna incontaminata e selvaggia, è ideale per gli amanti del trekking. Dalla sommità di questo massiccio si possono vedere tutte le aree del Campidano fino addirittura al Gennargentu e al Golfo di Cagliari.
  • Sardegna in miniatura
    Volete un'idea dell'intera regione in un sol colpo? Eccovi serviti! Il Parco di Minuature mostra tutte le aree dell'isola e i suoi monumenti più importanti in scala, con un percorso di circa 350 metri.
  • Su Nuraxi Barumini
    Un'area che ci fa tornare indietro nel tempo di 3.500 anni, quando furono costruiti nuraghi e un villaggio di capanne: Su Nuraxi è il monumento della civiltà nuragica più importante della Sardegna, patrimonio Unesco dal 1997.
  • Castello di Sanluri
    Conosciuto anche come Castello dei Conti di Villa Santa, risale al 1195 ed è circondato da un alone di mistero e leggende. Importanti gli arredi, con una scrivania appartenuta a Napoleone ed un museo delle ceroplastiche all'interno.
COME ARRIVARE
  • In Aereo
    L'aeroporto di riferimento è sempre quello di Cagliari Elmas, che dista circa 60 km. In alternativa, c'è l'aeroporto di Olbia, distante circa 240 km, quello di Oristano (circa 55 km) e quello di Alghero (circa 200 km).
  • In Nave
    I porti di riferimento sono, in ordine di distanza, quello di Cagliari (70 km), quello di Porto Torres (200 km) e quello di Olbia (240 km).
  • In Treno
    Le linee ferroviare sono gestite da Trenitalia, Ferrovie della Sardegna, Ferrovie meridionali Sarde e Trenino Verde.