Villaggi Turistici in provincia di Sassari

LE SPIAGGE PIU' BELLE DELLA PROVINCIA

La Provincia di Sassari ospita alcuni centri di cruciale importanza per la regione. Oltre al capoluogo, anche Alghero e Porto Torres sono paesi dalla vitalità commerciale e turistica fondamentale.
Siamo nel triangolo a nord ovest dell'isola, con Stintino, l'Asinara e Castelsardo a farla da padrone in quanto a spiagge: ecco le più belle del sassarese!

  • Stintino
    La Pelosa è il nome della spiaggia, e chissà poi perché. Sta di fatto che è una delle più belle non solo dell'isola, ma di tutta Italia, con la torre seicentesca a fare da capolino fra le acque cristalline e una folta macchia mediterranea tutta a contorno.
  • Alghero
    In quello che commercialmente è il territorio più importante della provincia, si susseguono le spiagge di Mugoni, con fine sabbia bianca, Le Bombarde, la spiaggia dei giovani, e la Santa Maria, con un lungo arenile e un'ampia pineta alle spalle.
  • Sassari
    La marina del capoluogo è ricca di splendide spiagge. Dall'Argentiera, con sabbia bianca e una piccola scogliera a separarla idealmente i due, a Porto Ferro, un posto incontaminato nella Riviera del Corallo, per finire a Porto Palmas, incorniciata da due scogliere e con la sabbia colore oro.
  • Porto Torres
    Nell'isola dell'Asinara troviamo la spettacolare Cala Sant'Andrea, raggiungibile solo con imbarcazioni private e per questo non invasa dal turismo di massa. Bella, incontaminata e selvaggia.
  • Castelsardo
    La spiaggia di Lu Bagnu ha il fondo di sabbia e ciottoli, e si trova nella punta orientale del Golfo dell'Asinara. Molto bella, permette anche di godere, dopo un bel bagno, di una visita al borgo di Castelsardo.
COSA VEDERE IN PROVINCIA DI SASSARI

Quando si dice che l'abito non fa il monaco... la Provincia di Sassari può sembrare caotica, non proprio affascinante a prima vista, piena di palazzoni e condomini grigi. In realtà cela delle bellezze rare, uniche, con borghi e palazzi signorili, vicoli medievali e un'atmosfera universitaria da fare innamorare!
Ecco le cose da vedere assolutamente nel sassarese!

  • Parco Nazionale dell'Asinara
    L'isola, nota per la presenza del vecchio carcere, è una vera e propria perla della Sardegna. Le visite guidate partono con collegamenti specifici verso l'isola, dove è possibile fare escursioni in fuoristrada, trekking, diving e attività di pescaturismo.
  • Alghero e i bastioni spagnoli
    I bastioni della città sono il ricordo della dominazione spagnola, con le torri difensive che chiudono la cornice di una città tutta da scoprire, con colori, suoni e sapori assolutamente unici.
  • Grotte di Nettuno
    Poco distanti da Alghero, poco più di 20 km, entriamo in un'area marina protetta: le grotte sono accessibili solo se il meteo lo consente, poiché per accedervi bisogna scendere 656 gradini lungo il massiccio di Capo Caccia, oppure via mare. I più fortunati potranno persino imbattersi nei delfini.
  • Nuraghe Santu Antine
    Ogni provincia ha il suo, e questo è fra i più maestosi e importanti. Appartenente al comune di Torralba, in quest'area sono presenti circa 30 nuraghi. Questo è alto circa 24 metri, ed in ottimo stato di conservazione.
  • Miniera dell'Argentiera
    Un parco geominerario stupefacente, in una località di mare, ma noto per la sua storia di attività minerarie. In un percorso emozionante di trekking, si possono scoprire i tunnel dei minatori, gallerie, le vecchie case, proprio a due passi dal mare.
COME ARRIVARE
  • In Aereo
    Alghero è l'aeroporto più vicino, ad appena 35 km da Sassari. I collegamenti con il centro città sono buoni, sia in bus navetta che con taxi o noleggiando un'auto.
  • In Nave
    Il porto di riferimento è Porto Torres, distante dal capoluogo meno di 20 km. Si arriva a Porto Torres in nave da Roma Civitavecchia e da Genova.
  • In Treno
    Da Sassari e Cagliari partono circa 5 corse al giorno, e il percorso dura circa 3 ore.
    Da Olbia invece 7 collegamenti al giorno, per un percorso di circa 2 ore.